home.jpg

GIRO D'ITALIA

AUTUGNO SUL POLLINO (Basilicata e Calabria)

035.jpg

Quest'inverno è stato particolarmente mite nel sud Italia, così la primavera è giunta molto presto. A maggio però è arrivata una straordinaria ondata di freddo che ha "congelato" fiori e foglie. Per questo i faggi del Pollino a giugno erano tutti rossi, regalandoci un inizio di estate molto autunnale.

Leggi tutto

UN VIAGGETTO NELLA NORMA (Lazio)

Tutti sanno che la strada Lungomare corre, per quasi trenta chilometri, da Foceverde – poco dopo Torre Astura – fino a Torre Paola, proprio sotto le falde del promontorio del Circeo. È una strada panoramica. Corre – o, per meglio dire, correva – proprio sopra la duna sabbiosa (il tumuleto), tra i quindici e i venti metri sul livello del mare. È panoramica perché, guidando, uno può vedere alla sua destra, in basso, il mare – l'azzurro mar Tirreno, distante una sessantina di metri dalla strada – e alla sua sinistra, sempre in basso, i laghi. Azzurri pure quelli. A meno di un chilometro. E in questo chilometro dalla strada ai laghi – sempre in basso – pinete e macchia mediterranea, e canali, e praterie di spagna e di trifoglio, e mandrie di bufali al pascolo. Allo stesso livello del mare, in alcuni punti. In altri più in basso ancora. Col mare, di là, acquattato come una serpe. Lo Zuiderzee.
[ Antonio Pennacchi, “Palude” ]

Leggi tutto

WILD WILD EAST (Friuli-Venezia Giulia)

Le vacanze in montagna quest'anno le abbiamo trascorse nelle Dolomiti friulane (PN), facendo base presso il bellissimo albergo diffuso di Cimolais. L'attrazione principale della zona è il campanile di val Montanaia, ma sono numerosissimi i sentieri tra cui scegliere: la natura è selvaggia e i turisti non troppo numerosi. Appena dopo il confine con il Veneto, si raggiunge la tristemente famosa diga del Vajont, oggi trasformata in un museo, e il comune di Erto e Casso.

Leggi tutto

E LA CHIAMANO ESTATE (Piemonte)

La Valsesia (incuneata nella ridente provincia di Vercelli) è la valle più verde d'Italia. L'ho verificato in prima persona d'estate, scoprendo altresì con raccapriccio che ciò è dovuto alle abbondantissime precipitazioni. Normalmente le temperature estive sono abbastanza elevate (se non addirittura afose, a basse altitudini), ma ho constatato che i climatologi hanno questo brutto vizio di generalizzare: non credo infatti che tutti gli anni nevichi a meno di 3000 metri di quota.

Leggi tutto

LOVE ME, TERNI (Umbria)

È il ponte di Ognissanti e l'Umbria meridionale mi sta aspettando per un long weekend all'insegna della cultura e dell'amicizia. La base sarà Terni, la Manchester d'Italia, sede delle acciaierie sin dal 1800 (per fortuna circondate da verdi paesaggi collinari) e nota come città degli innamorati per merito del patrono San Valentino. 

Leggi tutto