home23.jpg

Piccolo Me in TOGO e BENIN

Secondo viaggio in Africa per Piccolo Me. Questa volta parte per il Golfo di Guinea, dove il grande cuore di sabbia e d’argilla dell’Africa del Sahel incontra l’Oceano. Piccolo Me era curioso di conoscere le abitudini dei popoli Batammariba, che abitano nelle regioni montuose a nord del Togo e del Benin, il cui stile di vita è rimasto in gran parte invariato rispetto ai secoli passati: il Nostro esplora i loro caratteristici villaggi, simili a piccole fortezze di fango, conosce intere famiglie con molti bambini che lo adorano ed entra in contatto persino con guaritori e scarificatori. Un altro tema di grande interesse è quello della religione Vudù, molto diffusa soprattutto sulle coste: Piccolo Me visita i mercati dei feticci, partecipa a riti ancestrali con tanto di polli sgozzati, incontra un sacerdote che entra in trance. Inoltre assiste a danze antichissime e ha l'onore di incontrare ufficialmente il re dei Taneka e il re di Djougou. Giunto a Ouidah si appassiona alla storia della diaspora africana dovuta alla tratta degli schiavi e visita Ganviè, la città su palafitte. Durante tutto il suo itinerario visita coloratissimi mercati, incontra nuovi amici, assaggia i piatti tipici locali, a base di igname e manioca, e infine trascorre alcune ore liete sulla spiaggia atlantica, cullato dal suono delle onde.