home14.jpg

Un passato che non sapevo

Il passato del viaggiatore cambia a seconda dell'itinerario compiuto, non diciamo il passato prossimo cui ogni giorno che passa aggiunge un giorno, ma il passato più remoto. Arrivando a ogni nuova città il viaggiatore ritrova un suo passato che non sapeva di avere: l'estraneità di ciò che non sei più o non possiedi più t'aspetta al varco nei luoghi estranei e non posseduti.
(Italo Calvino, "Le città invisibili")

Titolo Created Date
VADO AL MASSIMO, VADO IN MESSICO 12 Gennaio 2015
IO MI RICORDO (Québec, Canada) 02 Agosto 2014
NON VOGLIO IMPARARE A BALLARE! (Cuba) 07 Gennaio 2010
UN PASSATO CHE NON SAPEVO DI AVERE (Argentina del nord) 25 Agosto 2006